Citologia linfonodale: un nuovo metodo rapido per la diagnosi della disautonomia

La disautonomia equina (grass sickness) è caratterizzata da degenerazione neuronale autonomica ed è spesso fatale. Poiché si possono verificare epidemie, la diagnosi rapida è essenziale ma la conferma richiede un esame istologico.

Questo studio ha valutato l'accuratezza diagnostica dell'esame citologico di strisci allestiti con materiale ottenuto per raschiamento del linfonodo cervicale craniale (CCG - cranial cervical ganglion), per la diagnosi di disautonomia. Vetrini allestiti dai CCG di 20 controlli e 16 casi di disautonomia sono stati colorati con May-Grünwald Giemsa (MGG), ematossilina ed eosina (HE) e cresyl fast violet (CFV), con sezioni istologiche di CCG colorate con HE come gold standard per la diagnosi. Esaminando tutte e 3 le colorazioni insieme, la sensibilità e la specificità erano pari al 100%. Gli strisci occasionali individuali (4/107, 3,7%) non erano diagnostici a causa della bassa cellularità e in alcuni strisci individuali la diagnosi finale era corretta ma più incerta (CFV: 5/33 [15,1%], HE: 2/34 [5,9 %] e MGG: 4/36 [11,1%]), a causa della bassa cellularità o della morfologia cellulare subottimale. La citologia dei CCG è stata considerata affidabile per la diagnosi post mortem rapida della disautonomia equina, in particolare utilizzando MGG.

Piccinelli C. et al. Ganglion Cytology: A Novel Rapid Method for the Diagnosis of Equine Dysautonomia. Vet Pathol. 2018 Oct 5: 300985818806051. doi: 10.1177/0300985818806051. [Epub ahead of print].